Terre e rocce da scavo, via libera del Quirinale

GEOCORSI E-learning

Come anticipato in una precedente news, in merito alla disciplina delle Terre e Rocce da scavo, lo scorso 19 maggio è stato approvato il testo del nuovo regolamento
Dopo averlo bloccato nella prima versione, il Presidente Mattarella ha firmato il Dpr approvato dall'esecutivo in Consiglio dei ministri, si attende nei prossimi giorni la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Ricrodiamo il decreto ha per oggetto:

  • la gestione delle terre e rocce da scavo qualificate come sottoprodotti provenienti da cantieri di piccole e grandi dimensioni;
  • la disciplina del deposito temporaneo delle terre e rocce da scavo;
  • l'utilizzo nel sito di produzione delle terre e rocce da scavo escluse dalla disciplina dei rifiuti;
  • la gestione delle terre e rocce da scavo nei siti oggetto di bonifica.
 


Corsi correlati: 
Gestione delle Terre e Rocce da scavo secondo il nuovo DPR, ai sensi dell'art.8 DL 133/2014.

 



Articoli correlati: 
Nuovo regolamento sulla gestione delle Terre e Rocce da Scavo ai sensi dell'art.8 DL 133/2014. a cura di Matteo Rossi, Ingegnere e docente in Geocorsi​
 

Ultimo aggiornamento: