EPAP, dal 2018 nuove scadenze contributive

GEOCORSI E-learning

Con delibera del 22 dicembre 2017, il CdA dell'EPAP (Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale degli Attuari, dei Chimici, dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, dei Geologi), con l'obiettivo di semplificare gli adempimenti, diluire omogeneamente nell'anno gli impegni contributivi e favorire la gestione finanziaria degli iscritti, ha revisionato le scadenze contributive.

Dal 1° gennaio 2018, sono annullate le vecchie modalità di pagamento in 2 o 4 rate per passare ad una diluizione degli impegni contributivi in 3 rate omogeneamente distribuite nell'anno, a discrezione degli iscritti, ulteriormente frazionabile in due rate per ogni scadenza. 

Di seguito le nuove scadenze contributive vigenti dal 1° gennaio 2018:

  • primo acconto5 aprile pari al 30% dei contributi calcolati in base al reddito dichiarato nell'ultimo modello di autocertificazione reddituale;
  • secondo acconto5 agosto pari al 35% dei contributi dovuti calcolati in base al reddito dichiarato nell'ultimo modello di autodichiarazione reddituale;
  • saldo: 15 novembre dell'anno successivo a quello di pagamento degli acconti.


È facoltà degli iscritti optare per ognuna delle scadenze previste al pagamento in unica soluzione entro la data indicata o, alternativamente, su due rate di pari importo.

Per gli iscritti che adottavano il pagamento in quattro rate, il primo acconto per il 2018 è posticipato dal 28 febbraio al 5 aprile, per gli iscritti che adottavano il pagamento in due rate, il primo acconto è anticipato dal 31 maggio al 5 aprile 2018.

Ultimo aggiornamento: