Progetto Frane Roma: mappa dei fenomeni franosi di Roma

GEOCORSI E-learning

Il geomapviewer è stato realizzato da ISPRA – SERVIZIO GEOLOGICO D’ITALIA su piattaforma ESRI nell'ambito del Progetto Frane Roma.

La base dati è stata costruita rivisitando criticamente i dati degli archivi più noti, AVI - Aree Vulnerate Italiane, IFFI – Inventario Fenomeni Franosi in Italia e PAI – Piani di Assetto Idrogeologico, integrandoli con l'analisi di altre fonti, anche di pertinenza territoriale locale. Lo screening dei dati, operato per intersezione combinata delle informazioni relative ad un totale di circa 800 occorrenze, ha prodotto un data set di circa 330 dissesti, suddivisi in tre classi di affidabilità.

Per ciascuno dei siti attualmente presenti nel database è presente una scheda monografica che contiene le informazioni ad esso relative, ivi comprese le descrizioni di eventuali riattivazioni, foto da sopralluoghi effettuati o estratte dalle fonti originali. Per una descrizione dei termini utilizzati nel database, in particolare per i campi Fonti, Tipo di movimento, Data evento, Affidabilità, esiste una Legenda.

La banca dati è in continuo aggiornamento da parte di ISPRA – Servizio Geologico d’Italia.


Strati informativi e gli strati di base contenuti nel sito.

Frane: Oggetto principale della banca dati, costituito dalla localizzazione puntuale delle frane (vedi Presentazione progetto in Home page

Municipi: Strato informativo poligonale dei nuovi Municipi di Roma Capitale (suddivisione 2013)

Litologica: Carta litologica vettoriale, derivata per semplificazione dagli originali in scala 1:10.000, realizzati per il rilevamento geologico nell’ambito del progetto CARG (Funiciello &Giordano, 2008)

Aree protette: Carta delle aree protette del Ministero dell'Ambiente

Altimetria: Modello digitale del terreno (10x10m) ottenuto da validazioni ed elaborazioni ISPRA di dati vettoriali di Roma Capitale (2003) in scala 1:2000

Rilievo: Ombreggiatura del rilievo, derivata dal DEM10m

Pendenze: Carta dell’acclività derivata direttamente dal DEM10m

Strade, Rilievo, Satellite: Strati di base in formato raster

CTR5000: Carta Tecnica Regionale in scala 1:5000 della Regione Lazio (2008) relativa al territorio di Roma Capitale