Carta geologica dell'area pedemontana orientale della Majella in scala 1:25.000

GEOCORSI E-learning

La Carta geologica dell'area pedemontana orientale della Majella in scala 1:25.000 è stata realizzata dal Dipartimento per il Servizio Geologico d'Italia dell'ISPRA nell'ambito di una Convenzione stipulata con la Regione Abruzzo - Dipartimento Opere Pubbliche, Governo del Territorio e Politiche Ambientali, per lo sviluppo di forme di collaborazione e lo scambio di dati finalizzati alla prevenzione e mitigazione del rischio sismico, in ragione dell'elevato livello di pericolosità sismica del territorio regionale.

La Carta interessa la fascia pedemontana ad oriente del massiccio carbonatico della Majella, che ricade all'interno del Foglio 370 Guardiagrele della Carta geologica d'Italia (scala 1:50.000), a partire dal suo limite settentrionale e approssimativamente sino all'allineamento Taranta Peligna - Colledimacine - Roccascalegna.
L'area oggetto di studio rientra nei bacini idrografici del Fiume Aventino e del Fiume Foro, è caratterizzata da morfologie collinari e dall'affioramento dei depositi terrigeni silicoclastici e della successione alloctona molisana, nonché dei depositi continentali quaternari. (Fonte: ISPRA)

Documenti:

Ultimo aggiornamento: