Seismic amplification maps of Italy based on site-specific microzonation dataset and one-dimensional numerical approach

GEOCORSI E-learning

Gaetano Falcone, Gianluca Acunzo, Amerigo Mendicelli, Federico Mori, Giuseppe Naso, Edoardo Peronace, Attilio Porchia, Gino Romagnoli, Emanuele Tarquini, Massimiliano Moscatelli,

Seismic amplification maps of Italy based on site-specific microzonation dataset and one-dimensional numerical approach

Engineering Geology, Volume 289, 2021, 106170, ISSN 0013-7952, https://doi.org/10.1016/j.enggeo.2021.106170. (https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0013795221001812


ABSTRACT: Questo lavoro propone mappe dei fattori di amplificazione ricavate attraverso simulazioni numeriche della risposta sismica locale relative a modelli monodimensionali di sottosuolo basati su dati sito specifici.
Dapprima sono stati elaborati i dati (geologici, geofisici e geotecnici) archiviati nel Database Nazionale degli studi di Microzonazione Sismica (http://www.webms.it/). Sono stati definiti circa 2 milioni di profili di variazione con la profondità della velocità di propagazione delle onde di taglio. Sono state eseguite ed elaborate circa 30 milioni di simulazioni numeriche della risposta sismica locale grazie ad un codice di calcolo realizzato dal gruppo di lavoro (DPC e CNR-IGAG). I fattori di amplificazione sono proposti per tre intervalli di periodi (0.1-0.5 s; 0.4-0.8 s e 0.7-1.1 s) e per tre percentili (16°, 50° e 84°).
Le mappe dei fattori di amplificazione sono utilizzabili per migliorare la previsione della domanda sismica su area vasta e sono funzionali alla realizzazione di scenari di danno su strutture e infrastrutture per la mitigazione del rischio sismico. (Fonte: IGAG). 

Ultimo aggiornamento: