Fotogrammetria aerea con droni (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto - SAPR)

La fotogrammetria è un sistema fondamentale per l’acquisizione di un dataset utilizzando sistemi aerei. Con l’Avvento dei sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Droni) è possibile realizzare modelli fotogrammetrici utile per l’estrazione di nuvole di Punti, Ortofoto e Modelli Digitali di Elevazione di altissima risoluzione che pianificati correttamente garantiscono risultati altamente precisi e molto competitivi se relazionati con i metodi ti rilevo classici. I parametri fotogrammetrici e l’elaborazione del dato sono fondamentali per la corretta riuscita del modello finale.

Durante il corso verranno sviluppati i processi essenziali per la massima resa e l’elaborazione di un modello utilizzando software professionali per l’estrazione di nuvola di punti, mesh poligonale, ortofoto e Modello Digitale di Elevazione, il tutto georeferenziabile in un sistema di riferimento metrico.
fotogrammetria-aerea-droni

Codice corso: GC46

GeologiIN PREPARAZIONE
IngegneriIN PREPARAZIONE
Corso non disponibile

DOCENTE: Geol. Stefano Brugnaro

Geologo professionista, diplomato al Master di Secondo livello in "GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto per la gestione integrata del territorio e delle risorse naturali" presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale dell'Università degli Studi di Padova. Pilota APR specializzato nel telerilevamento da Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto e nel GIS Analysis, nel settore Geologico, Ambientale ed Ingegneristico.

PROGRAMMA:

INTRODUZIONE ALLA FOTOGRAMMETRIA 
  • La fisica dell’onda e lo spettro elettromagnetico
  • Cos’è la fotogrammetria
  • La storia della fotogrammetria
  • L’evoluzione della fotogrammetria, il rilievo da Drone

IL SISTEMA AEROMOBILE A PILOTAGGIO REMOTO 
  • Il drone come sistema per il rilievo fotogrammetrico
  • Droni ad Ala fissa e multirotori, tipologie di impiego ed ambienti
  • Il volo professionale: la missione automatica

I SENSORI APPLICABILI IN FOTOGRAMMETRIA
  • Il sensore ottico, l’impostazione dei parametri fotografici per la fotogrammetria
  • La dimensione del sensore, effetti sulle ottiche (il moltiplicatore di focale)
  • I principali sensori applicabili al drone

I PARAMETRI FOTOGRAMMETRICI
  • I parametri di Overlap ed Overside e la loro impostazione in relazione al tipo di ambiente
  • Impostazione dei parametri fotografici (tempo di scatto, ISO e apertura focale) in relazione alle condizioni di illuminazione
  • Il calcolo della dimensione della foto a terra in relazione all’altezza di volo ed il sensore utilizzato
  • Il GSD (Ground Sample Distance)

LA PIANIFICAZIONE DEL VOLO
  • Lo studio delle condizioni ambientali come prima approccio alla pianificazione
  • Impostazione dei parametri fotogrammetrici su software di pianificazione

GLI ASPETTI NORMATIVI 
  • ENAC: L’interfaccia tra il pilota e la legge
  • Iter procedurale per poter operare in una missione specializzata
  • Scenari Critici e Non Critici

IL VOLO FOTOGRAMMETRICO
  • L’acquisizione del Dataset Fotogrammetrico
  • Lo stoccaggio dei dati e la validazione sul campo

LA GEROEFERENZIAZIONE MEDIANTE L’USO DEI GROUND CONTROL POINT
  • Posizionamento dei Ground Control Point
  • La battitura topografica tramite GPS in configurazione RTK (VRS oppure dGPS)
  • Altri metodi per la battitura dei Ground Control Point
  • La correzione geodetica dei punti battuti tramite uso di grigliati o mediante punti fiduciari

IL POST PROCESSING E LO STRUCTURE FOR MOTION
  • Editing fotografico
  • Elaborazione del Dataset Fotogrammetrico mediante lo SfM
  • La nuvola di punti
  • Il DEM
  • La mesh poligonale
  • L’ortofoto

LA GESTIONE DEI DATI ACQUISITI
  • Il GIS per la gestione delle Ortofoto ed i Modelli Digitali di Elevazione
  • La gestione della nuvola di punti tramite software opensource (Cloud Compare)