Analisi di Rischio per i siti contaminati.

Il corso affronterà tutte le indicazioni tecniche per l’applicazione dell’analisi di rischio di Livello 2 per i siti contaminati, così come definito dalla procedura RBCA (“Risk Based Corrective Action”) descritta negli standard ASTM E-1739-95, PS-104-98, E 2081- 00, sia in modalità diretta (forward), ovvero per il calcolo del rischio per l’uomo associato alla presenza di contaminanti nelle matrici ambientali, sia in modalità inversa (backward), ovvero per il calcolo degli obiettivi di bonifica sito-specifici, cosi come previsto dal D.Lgs. 152/06 e s.m.i.
Il corso segue il filo logico del paradigma del Modello Concettuale del sito, partendo dall’individuazione delle sorgenti (geometria e suddivisione in subaree), percorsi (tutti i modelli di F&T e parametri sito specifici che entrano nel l’elaborazione), tossicità (caratteristiche chimico fisiche e tossicologiche degli inquinanti) e recettori (fattori di esposizione). L’ultimo capitolo tratta del calcolo del rischio e delle CSR oltre che dei criteri di cumulo tra inquinanti e vie di esposizione per valutare l’accettabilità ai sensi della normativa vigente.
analisi-di-rischio-siti-contaminati

Codice corso: GC36

Geologi: 8 Crediti APCATTIVO
Ingegneri: 8 Crediti CFPATTIVO

Durata: 8 ore complessive

€ 72,00

IVA esente ai sensi dell'art. 10 c. 20 DPR 633/72

DOCENTE: Geol. Marco Falconi

Marco Falconi lavora dal 2003 con ISPRA nella task force che controlla gli elaborati di Piani di Caratterizzazione, Analisi di Rischio, Progetti di Bonifica, Piani di Monitoraggio, Messa in sicurezza di Emergenza, Messa in Sicurezza Operativa nei Siti di Interesse Nazionale (SIN).  Inoltre collabora dal 2007 con Università La Sapienza, Università Ca'Foscari, Scuola Superiore S.Anna, Università Politecnica delle Marche, Università Federico II e società di formazione su tematiche concernenti i siti contaminati. È autore di numerose pubblicazioni e fa parte del comitato scientifico del RemTech.

PROGRAMMA:

INTRODUZIONE
  • Il concetto di rischio
  • L’analisi di rischio sanitario-ambientale
  • Criteri generici o considerazioni sito specifiche per l’analisi di rischio
  • Livelli di analisi previsti dalla procedura RBCA
  • Modelli analitici e numerici
SORGENTI DI CONTAMINAZIONE
  • Sorgenti primarie/secondarie e area minima di esposizione
  • Geometria della sorgente di contaminazione in zona insatura e satura
  • Suddivisione in subaree/Sorgente unica
  • Definizione della concentrazione rappresentativa in sorgente
  • Selezione degli inquinanti indicatori
PARAMETRI SITO SPECIFICI
  • Criterio per la stima dei parametri caratteristici del sito
  • Parametri del terreno in zona insatura
    • Granulometria del terreno
    • Parametri legati alla granulometria
    • Densità del suolo
    • Frazione di carbonio organico nel suolo
    • Infiltrazione efficace
    • pH
  • Parametri del terreno in zona satura
  • Parametri degli ambienti aperti
  • Parametri degli ambienti confinati
LA BANCA DATI ISS-INAIL
  • Proprietà chimico fisiche
  • Altre proprietà per la classificazione delle sostanze
  • Proprietà tossicologiche
    • Contaminanti con effetti soglia
    • Contaminanti con effetti non soglia
  • Classificazione di cancerogenicità
  • Aspetti specifici legati ad alcuni contaminanti
MODELLI FATE AND TRANSPORT (F&T)
  • Vie di migrazione: Criteri di stima dei fattori di trasporto
  • Lisciviazione e dispersione in falda
    • Equazione di Lisciviazione
    • Equazione di Dispersione
  • Volatilizzazione in aria outdoor (ambienti aperti)
  • Volatilizzazione in aria indoor (ambienti chiusi)
  • Emissione di particolato da suolo superficiale
FATTORI DI ESPOSIZIONE 
  • Fitness for use
  • Modalità di esposizione e bersagli: criteri di stima dei fattori di esposizione
  • Calcolo della portata effettiva di esposizione
  • Fattori di esposizione per aria outdoor
  • Fattori di esposizione per aria indoor
  • Fattori di esposizione per contatto dermico con il suolo
  • Fattori di esposizione per ingestione di suolo
CALCOLO DEL RISCHIO E DEGLI OBIETTIVI DI BONIFICA SITOSPECIFICI
  • Calcolo del Rischio individuale
  • Calcolo del Rischio cumulativo
  • Criterio di calcolo del rischio dovuto a più vie di esposizione
  • Rischio per la risorsa idrica sotterranea
  • Criterio di tollerabilità del rischio
  • Calcolo degli obiettivi di bonifica sito-specifici
  • CSR per più vie di esposizione
  • Calcolo degli obiettivi quando l’additività delle sostanze da rischio cumulato non accettabile