La relazione geologica, la relazione geotecnica e la relazione sulla RSL secondo le NTC e la circolare esplicativa n.617/2009: requisiti di legge, aspetti critici e casi reali.

Nel corso vi sono riferimenti specifici alle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni, DM 14 gennaio 2008, e alla Circolare 2 febbraio 2009, n.617 contenente le Istruzioni per l’applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni. Attraverso suggerimenti pratici ed esempi viene focalizzata l’attenzione sulla corretta ed efficace presentazione delle tipologie di Relazioni più richieste al geologo nei progetti di costruzione (La relazione geologica sulle indagini, caratterizzazione e modellazione geologica del sito, La relazione geotecnica sulle indagini, caratterizzazione e modellazione del volume significativo di terreno e La relazione sulla modellazione sismica concernente la “pericolosità sismica di base” del sito di costruzione). Il corso non comprende la trattazione della relazione sulle verifiche geotecniche delle fondazioni.
relazione_geologica

Codice corso: GC12

Geologi: 8 Crediti APCATTIVO

Durata: 8 ore complessive

€ 72,00

IVA esente ai sensi dell'art. 10 c. 20 DPR 633/72

DOCENTE: Geol. Luca Nori

Geologo professionista, ha lavorato nel campo petrolifero, nel campo delle costruzioni, ed attualmente nella pubblica amministrazione e come libero professionista. Si è interessato all'applicazione della teoria dell'affidabilità nel campo dell'ingegneria civile e dei recenti sviluppi della normativa per le costruzioni. Ha redatto articoli e note tecniche specifiche sulla nuova normativa ed ha tenuto molteplici corsi su EC7 e NTC2008. Si occupa attivamente di divulgazione nella pratica geologica professionale ed è moderatore nel forum di geologi.it.

PROGRAMMA:

LA RELAZIONE GEOLOGICA

  • Il contesto normativo e i requisiti di legge
  • Il modello geologico
  • Esame degli aspetti specifici richiesti dalla normativa
  • Aspetti di rilevante importanza
    • Previsione della litostratigrafia sepolta e dei potenziali problemi edificativi
    • Assetto geomorfologico e idrologico con particolare riguardo verso i dissesti
    • Descrizione degli scenari di pericolosità e della loro entità
    • Descrizione della sismotettonica e individuazione dei lineamenti sismici attivi
  • Aspetti controversi
  • Vari esempi di casi reali

LA RELAZIONE SULLA PERICOLOSITÀ SISMICA

  • Il quadro normativo e le previsioni dei paragrafi 3.2, 7.11.3.1, delle NTC e nei paragrafi C3.2 della Circolare
  • Pericolosità sismica di base e pericolosità sismica locale
  • Scelta del metodo di determinazione della RSL: semplificato o numerico
  • Categorie di sottosuolo
  • Microzonazione e nanozonazione
  • Indagini geofisiche
  • Il coefficiente di amplificazione topografica
  • Presentazione dei risultati e modello sismico
  • Aspetti controversi
  • Vari esempi di casi reali

LA RELAZIONE GEOTECNICA SULLE INDAGINI

  • Il quadro normativo e le previsioni dei paragrafi 6.2.1, 6.2.2 e C6.2.2
  • Il piano di indagini, il modello geotecnico e la definizione dei parametri geomeccanici nominali
  • Definizione dei valori caratteristici e loro presentazione
  • Verifiche di stabilità dei pendii e verifiche della liquefazione: in quale contesto vanno inserite?
  • Aspetti controversi
  • Esempi di casi reali