Principi di idrogeologia applicata: rappresentazione e studio degli acquiferi, interpretazione della cartografia idrogeologica.

Il corso è finalizzato alla definizione del modello idrogeologico, attraverso lo studio degli acquiferi con particolare rifermento a quelli superficiali. Dopo un breve richiamo dei concetti base di idrogeologia applicata e di migrazione degli inquinanti in falda, saranno trattati gli aspetti operativi relativi al rilevamento idrogeologico, al  censimento dei pozzi, alla misura dei livelli piezometrici ed alla costruzione delle carte isopiezometriche. Successivamente verranno esposti i criteri per la lettura della carta idrogeologica e per l’interpretazione e l’analisi morfologica della superficie piezometrica, volti alla determinazione dello schema di circolazione idrica sotterranea ed alla definizione dagli elementi essenziali dell’acquifero.
idrogeologia_applicata

Codice corso: GC11

Geologi: 6 Crediti APCATTIVO

Durata: 6 ore complessive

€ 54,00

IVA esente ai sensi dell'art. 10 c. 20 DPR 633/72

DOCENTE: Geol. Enzo Cuiuli

Geologo presso presso l'Agenzia Regionale di Protezione dell'Ambiente della Calabria ARPACal, Dipartimento Provinciale di Catanzaro - Servizio Tematico Suolo e Rifiuti; si occupa di rifiuti, bonifica/messa in sicurezza siti inquinati, Autorizzazioni Integrate Ambientali.

PROGRAMMA:

BREVE RICHIAMO DEI CONCETTI BASE DI IDROGEOLOGIA

  • Generalità
  • Ciclo Idrologico - Bilancio Idrologico
  • Definizione di acquifero
  • Tipi di acquifero
  • Elementi essenziali dell’acquifero
  • Legge di Darcy - Parametri idrogeologici fondamentali (Q, i, T, K, Va, Vr)
  • Inquinamento delle acque sotterranee
  • Migrazione degli inquinanti in falda

RICOSTRUZIONE DELLA SUPERFICIE PIEZOMETRICA DELL’ACQUIFERO

  • Rilevamento idrogeologico
  • Censimento pozzi
  • Misura livelli piezometrici
  • Costruzione carte piezometriche: Interpolazione dei dati e tracciamento delle isopiezometriche
  • Differenza tra Piezometria e Soggiacenza

LETTURA DELLA CARTA PIEZOMETRICA - INTERPRETAZIONE ED ANALISI MORFOLOGICA DELLA SUPERFICIE PIEZOMETRIA

  • Determinazione dello schema di circolazione idrica sotterranea e definizione dagli elementi essenziali dell’acquifero
  • Stima dei parametri idrodinamici