La relazione geotecnica ai sensi delle NTC 2008: l'esempio di una fondazione superficiale su terreno granulare.

Scopo del seguente corso è quello di fornire gli strumenti utili al professionista per la redazione di una Relazione geotecnica ai sensi delle NTC del 14/01/2008 e succ. Circolare 617/ 2009. Il corso, privilegiando un linguaggio semplice ed applicativo, presenta un calcolo tipo agli Stati Limite per una fondazione superficiale su un terreno granulare al fine di elaborare una Relazione completa, comprensiva delle verifiche agli Stati Limite Ultimi (S.L.U.) e di Esercizio (S.L.E.). Nella seconda parte viene proposta una Relazione geotecnica “tipo”.
relazione_geotecnica

Codice corso: GC05

Geologi: 8 Crediti APCATTIVO

Durata: 8 ore complessive

€ 72,00

IVA esente ai sensi dell'art. 10 c. 20 DPR 633/72

DOCENTE: Geol. Saro Di Raimondo

Geologo professionista, consulente nel settore della progettazione geotecnica e della geofisica. Docente di Seminari presso le Università degli Studi di Catania e Palermo.

PROGRAMMA:

LA RELAZIONE GEOTECNICA AI SENSI DELLE NTC DEL 14/01/2008
  • Cenni di normativa: le competenze professionali
  • L'applicazione pratica della normativa su una fondazione superficiale: il caso di una fondazione nastriforme su un terreno granulare
    • I carichi
  • Quadro riassuntivo delle verifiche da effettuare
  • Le combinazioni delle azioni
  • L'azione sismica E
    • L'effetto inerziale e l'effetto cinematico
  • Determinazione delle azioni di progetto in condizioni statiche nella verifica SLE (cedimenti reversibili)
  • Determinazioni dei valori delle azioni di progetto in condizioni dinamiche nella verifica SLE-SLD (cedimenti reversibili)
  • La resistenza del terreno
  • I valori caratteristici
  • Determinazione delle resistenze di progetto Frd per la verifica allo scorrimento della fondazione in condizioni dinamiche
  • Determinazione dei valori dei cedimenti in condizioni statiche nella verifica SLE (combinazione frequente, cedimenti elastici)
  • Determinazione dei valori dei cedimenti in condizioni dinamiche nella verifica SLE (combinazione frequente, cedimenti elastici)
  • La verifica agli stati limite ultimi in condizioni statiche e dinamiche
  • La verifica agli stati limite ultimi in condizioni statiche e dinamiche allo scorrimento
  • La verifica agli stati limite di esercizio in condizioni statiche
  • La verifica agli stati limite di esercizio in condizioni dinamiche
RELAZIONE GEOTECNICA TIPO
  • Dati preliminari
  • Determinazione dei valori di progetto delle azioni in condizioni statiche nella verifica SLU
  • Determinazione delle azioni di progetto Ed in condizioni dinamiche nella verifica SLU (SLV)
  • Determinazione delle azioni di progetto Vsd in condizioni statiche per la verifica allo scorrimento della fondazione
  • Determinazione delle azioni di progetto in condizioni sismiche per la verifica allo scorrimento della fondazione
  • Determinazioni dei valori delle azioni di progetto in condizioni statiche nella verifica SLE (cedimenti reversibili)
  • Determinazioni dei valori delle azioni di progetto in condizioni dinamiche nella verifica SLE - SLD. (cedimenti reversibili)
  • Determinazione delle resistenze di progetto Rd in condizioni statiche e dinamiche nella verifica SLU alle azioni verticali
  • Determinazione delle resistenze di progetto Rd in condizioni dinamiche nella verifica SLU (SLV) alle azioni cinematiche orizzontali
  • Determinazione delle resistenze di progetto Frd per la verifica allo scorrimento della fondazione in condizioni statiche e dinamiche
  • Determinazione dei valori dei cedimenti in condizioni statiche nella verifica SLE (combinazione frequente, cedimenti elastici)
  • Determinazione dei valori dei cedimenti in condizioni dinamiche nella verifica SLE - SLD (combinazione frequente, cedimenti elastici)
  • Verifiche
  • Calcolo del modulo di reazione o coefficiente di sottofondo
  • Conclusioni